Giovedì 16 luglio ore 21.30 Paolo Nori legge “La piccola battaglia portatile” (Marcos y Marcos editore)

Giovedì 16 luglio

ore 21.30

Paolo Nori legge

“La piccola battaglia portatile” (Marcos y Marcos editore)

16 luglio a 100 libri in giardino ore 21.30 Paolo Nori legge “La piccola battaglia portatile” (Marcos y Marcos editore)

La piccola Battaglia portatile è la storia di un padre e una figlia che ricordano più Totò e Peppino che un padre e una figlia, come dice Nori stesso; i casi della vita lo hanno voluto padre (lontano) di una bimbetta, e il libro è il libro di un padre in crisi di paternità.

La piccola Battaglia non è un romanzo, perché a Nori piacciono le ibridazioni e soprattutto gli riescono gran bene: La piccola Battaglia ha il sapore della confessione, della confessione a se stessi.

La Battaglia è il nome con cui viene chiamata la figlia del narratore, ed è un personaggio d’altri tempi (naturalmente stiamo parlando di un libro e non sottoporremo il testo a domande tipo “quanta autofiction c’è lì dentro?”); entrare in contatto con la Battaglia ci permette di notare come la letteratura italiana abbia smesso di utilizzare lo sguardo dei bambini preferendogli preadolescenza e adolescenza, e per un motivo molto semplice: il pregiudizio che uno sguardo infantile possa essere al massimo innocente (mentre a noi piacciono tanto le cose pruriginose).

In realtà c’è molto di più, nello sguardo di un bambino, e al popolo che si è ritrovato Rodari, Munari e Luzzati fra i piedi, dovrebbe risultare piuttosto chiaro. Ecco, la Battaglia è una bambina con uno sguardo sul reale che è molto più che innocente: lirico, ludico, surreale, tenero, acuto, incredulo, magico, tutte cose che, se le possedesse un intellettuale, l’umanità dovrebbe andargli dietro come al pifferaio magico; la Battaglia è invece, molto semplicemente, il pensiero divergente fatto bambina, e ben presto diviene l’intellettuale di riferimento di suo padre.

estratto dal blog “Senzaudio” di Alan Poloni

leggi tutta la recensione di Alan Poloni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...