Martedì 21 luglio ore 21.30 IFIX presenta «B comics – Fucilate a strisce» 10 storie a fumetti su carta senza filtro che fanno Crack! Formato panavision. In technicolor. Unplugged.

Martedì 21 luglio

ore 21.30
IFIX presenta «B comics – Fucilate a strisce»

10 storie a fumetti su carta senza filtro che fanno Crack! Formato Panavision.
In technicolor. Unplugged.

B comics – Fucilate a strisce

recensione di Dalia Maini per http://www.artwort.com

La locandina di B Comics • Fucilate a Strisce si apre con una domanda: “Siete Immaginatori?”,sembra normale che chiunque legga fumetti lo sia, tant’è vero che questo stesso comics è frutto di un processo immaginativo da parte dei creatori, che prima di tutto hanno pensato come potesse essere lavorare svincolati da case editrici, liberamente selezionando gli immaginatorimigliori ed indipendenti.

B Comics • Fucilate a Strisce: CRACK! è un libro illustrato contenente fumetti molto particolari.
Storie che sovvertono i canoni della fiaba classica, piccoli gioielli affilati che mettono in luce con ironia tematiche fondamentali e contemporanee. Il lettore si troverà immerso in mondi paralleli con “mantidi giganti e melanzane elettriche, formiche innamorate, gelati alla fragola che pendono dagli alberi”, insomma, universi del paradosso in cui le situazioni più assurde si fondano nel sogno.

Tutti gli artisti selezionati per questo primo numero sono emergenti e talentuosi, accomunati da una mano scaltra, sempre pronta a sparare una cartuccia di colore. Questa prima uscita ha comefil rouge l’onomatopea, immagini e parole accomunate dal sostantivo/onomatopea CRACK!

Le storie sono dieci, Matteo Berton con L’isola, Martoz con L’addormentato nella valle, Alessandro Ripane con Domenica, Elena Guidolin con Controra, Manfredi Ciminale con 0,99 al Kg., Emanuele Messina con Appuntamento sul Monte Gervaso, Alberto Valgimigli con Bruciacasa, Alberto Fiocco con La grande caccia del signor Luigi R., Simone Angelini • Marco Taddei con Malloy e Fabio Tonetto con Una gara. Il progetto di B comics è curato da Maurizio Ceccato, con la consulenza di Lina Monaco e Alessio Trabacchini e segue statuti ben precisi :

“«B comics» è un’utopia a fumetti tutta italiana. «B comics» ha le storie fatte di carta con le pagine in technicolor. «B comics» cerca segni di autori italiani non ancora affermati che abbiano la capacità di costruire delle storie. «B comics» privilegia il rapporto diretto con i librai, guide esperte nella selva delle pubblicazioni. «B comics» non gode di finanziamenti pubblici e non ne cerca per salvaguardare la propria autonomia.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...