MERCOLEDI’ 22 LUGLIO ore 20,00 NORA MOLL presenta L’INFINITO SOTTO CASA (Patron Editore) Intervengono ARMANDO GNISCI MARIE JOSE’ HOYET

MERCOLEDI’ 22 LUGLIO
ore 20,00
NORA MOLL presenta

L’INFINITO SOTTO CASA (Patron Editore) 

L'INFINITO SOTTO CASA (Patron Editore)

Intervengono
ARMANDO GNISCI
MARIE JOSE’ HOYET

Nella cultura italiana degli ultimi venticinque anni si sono moltiplicate le correnti transculturali, di difficile categorizzazione ed aperte a fenomeni che da più tempo caratterizzano lo scenario europeo e mondiale.

Sul versante letterario, si tratta di testi di autori translingui e dal background migratorio, di espressioni poetiche dall’impronta plurilinguistica, ma anche di fenomeni artistici ascrivibili a voci della diaspora provenienti dalle ex-colonie italiane. Prendendo le mosse dal recente panorama, sempre più dinamico, delle lettere italiane, l’autrice effettua una lettura “contropelo” dello spazio temporale che va dagli inizi del Novecento e arriva ai giorni nostri, spesso interpretando i testi letterari sotto una prospettiva nuova.

L’obiettivo è quello di individuare in autori canonici o meno conosciuti le varie declinazioni che il fenomeno della inter- e transculturalità ha assunto in fasi storiche diverse, sulla spinta non solo del fenomeno migratorio, ma anche in seguito alla pratica del viaggio, della traduzione: in una parola della mediazione tra immaginari culturali diversi e spesso distanti. Viene messo in evidenza come lo scrivere, tenendo presente più lingue e più culture, assuma delle caratteristiche che tendono in alcuni casi a convergere, rispetto a generi e stili già consolidati, per “riscrivere” l’Italia sotto angolazioni nuove, e che in altri svolgono un lavoro di sperimentazione all’insegna dell’ibridazione, tutta volta ad un’innovativa quanto necessaria “poetica del dialogo”.

NORA MOLL svolge attività didattica e di ricerca presso l’Università
Telematica Internazionale UNINETTUNO ed è docente di Letteratura italiana
contemporanea presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Carlo
Bo” di Roma. E’ autrice di numerosi saggi di comparatistica letteraria
pubblicati su riviste e volumi italiani e stranieri. Nel 2006 ha pubblicato
il suo Ulisse tra due mari. Riscritture novecentesche dell’Odissea tra il
Mediterraneo e i Caraibi, Isernia, Cosmo Iannone, e nel 2010 insieme ad A.
Gnisci e F. Sinopoli La letteratura del mondo nel XXI secolo, Milano, Bruno
Mondadori.

ARMANDO GNISCI (Martina Franca, 1946) è critico letterario ed ex docente
universitario italiano. Per anni professore associato presso l’Università
“La Sapienza” di Roma, è considerato uno dei più importanti studiosi di
Letteratura comparata in Italia e in Europa. Tra le sue principali
pubblicazioni: Via della transculturazione e della gentilezza, Roma,
Ensemble, 2013, Mondializzare la mente. Via della decolonizzazione europea,
Isernia, Cosmo Iannone, 2006, Creolizzare l’Europa. Letteratura e
migrazione, Roma, Meltemi, 2003.

MARIE JOSE’ HOYET è nata a Dijon e vive tra Roma e Parigi. È stata docente
di lingua e letteratura francese all’Università dell’Aquila e ha insegnato
traduzione e letteratura dei Paesi francofoni. Ha tradotto e/o curato per le
Edizioni Lavoro – di cui dal 1995 ha diretto la collana L’Altra Riva –
numerosi testi di narrativa. Collabora da anni con vari periodici tra cui
«Manifesto/Monde diplomatique», «Nigrizia», «Africa e Mediterraneo».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...